Base per cretata defaticante all'argilla verde per il cavallo

Base per cretata defaticante all'argilla verde per il cavallo Ingrandisci

Per impacchi e cataplasmi

Argilla essiccata naturalmente al sole

Assorbe le infiammazioni

Elimina i liquidi nelle articolazioni

Perfetta per dolori muscolari e articolari

Effetto defaticante

Secchio da 3 kg

Prezzo:

25,00 € IVA inclusa

BIC1005

Prezzo valido solamente online |

Spedizione 6,90 €
Gratuitaper ordini sopra i 69 €

Ritiro gratuito
in negozio

Pagamenti sicuriPagamenti sicuri

Pagamenti sicuri

 

 

Perchè utilizzarlo?

Cretata in polvere per impacchi post allenamento o defaticanti per il vostro cavallo. Composta da estratti naturali di Argilla Fine. 

 

 

Usalo così

Dopo aver pulito accuratamente il manto e le zampe del cavallo dopo un allenamento o dopo una gara, spalmare il prodotto, applicandolo con un massaggio per favorire l'assorbimento. Utilizzata come defaticamente, si può attendere l'essiccazione per poi rimuovere il prodotto con una bruscata. Per le articolazioni, tendini e ginocchia si consiglia di bagnare con acqua fredda, tonificando la parte. Per facilitare il recupero dei tendini, fasciare e lasciare a riposo per 12 ore.

 

 

Principi Attivi


Argilla

La formazione delle Argille come sedimenti clastici sciolti, come suoli, avviene per dilavamento di rocce contenenti minerali argillosi, con la concentrazione del sedimento fine, a seguito di un lungo trasporto prevalentemente in acqua, in ambienti lacustri, marini, lagunari.

Dove si trova
L'argilla proviene dai lenti processi erosivi naturali (acqua, vento, calore, gelo) di rocce granitiche e non si presenta mai allo stato puro ma mescolata a minerali, quali ferro, calcio, magnesio, sodio, potassio ecc. che differenziano i vari tipi di argilla conferendole varie proprietà terapeutiche.

Curiosità
L'argilla è una delle materie più antiche che l'uomo abbia mai avuto a disposizione. Gli egizi usavano l'argilla per curare traumi, slogature o per far calcificare più in fretta un arto rotto. Nel IV° e V° secolo a.C. Ippocrate curava i dolori di vario genere con l'argilla.
Nel I° secolo d.C. Plinio il Vecchio, medico greco, nella sua Storia Naturale raccomanda l'argilla come un rimedio dalle molteplici virtù.

 

Proprietà

È un'argilla verde macinata finemente costituita da un insieme di minerali (Silicio, Ossido di Calcio, di Magnesio, di Potassio, Ossido Ferrico) e da sempre usata per il suo potere assorbente, rigenerante e rimineralizzante.